Struttura aziendale

Come evidenziato nell’ Organigramma Generale, sono definite all’ interno dell’ Organizzazione funzioni stabilmente occupate nelle attività commerciali, di programmazione delle attività, selezione e formazione del personale, controllo e valutazione degli standard qualitativi raggiunti nell’erogazione delle prestazioni di tutte le aree produttive.

Si specifica che i responsabili dei diversi processi aziendali lavorano in team allo scopo di garantire un’ omogenea distribuzione delle informazioni necessarie al corretto svolgimento di tutte le attività prestate e di conseguenza il raggiungimento della soddisfazione della propria clientela (obiettivo primario che l’Organizzazione si propone di raggiungere).
Di seguito sono specificate le attività svolte dalle principali funzioni indicate in Organigramma, che hanno influenza sulla qualità delle attività erogate

La Direzione definisce la politica aziendale, stabilisce le strategie e gli obiettivi, le azioni migliorative necessarie.
A tale funzione compete la scelta della Struttura Organizzativa, l’assegnazione delle risorse e la nomina dei responsabili di funzione.
Tutti i Responsabili di Funzione indicati in Organigramma rispondono alla Direzione.

Al Responsabile Commerciale compete l’attività di monitoraggio del mercato, la ricerca di nuovi Clienti, nonché il mantenimento dei rapporti con quelli già acquisiti. Cura inoltre l’informazione ai Clienti per i nuovi servizi.
Allo stesso è affidato il reperimento e l’ analisi dei bandi gara pubblicati nonché delle richieste di preventivo pervenute dai vari Settori.
Lo stesso rappresenta all’ interno dell’Organizzazione la figura di riferimento per il Cliente (sia potenziale che già acquisito); egli segue tutte le trattative commerciali sino alla definizione del contratto, recependone i requisiti e le esigenze.
In collaborazione con il Responsabile Qualità, il medesimo raccoglie ed elabora le segnalazioni provenienti dai Clienti, nonché i risultati della “Customer Satisfation”.

Al Responsabile Tecnico compete la definizione del piano operativo per tutte le attività necessarie alla corretta erogazione delle attività.Tale pianificazione è effettuata, previo attenta valutazione dei mezzi e delle risorse a disposizione dell’Organizzazione, tramite l’emissione della modulistica di competenza.
Nella stessa sono puntualmente indicate tutte le operazioni e le attività previste dal contratto e/o dal capitolato tecnico, nel rispetto delle norme e leggi vigenti e cogenti.

Al Responsabile Tecnico è inoltre affidata l’analisi, lo sviluppo e la redazione dell’Analisi Tecnico/Operativa per ogni gara pubblica a cui l’ organizzazione decide di partecipare.
In collaborazione con l’ Assistente Tecnico di Cantiere, il Resp. Tecnico verifica sistematicamente durante lo svolgimento delle attività programmate (ispezioni a campione, controlli) ed al termine delle stesse (esame di tutta la documentazione di registrazione prodotta), quanto effettivamente svolto dalle unità operative.

All’Assistente Tecnico di Cantiere dipende direttamente dal Responsabile Tecnico. Tale figura è stata introdotta allo scopo di garantire il costante monitoraggio di tutti le Commesse in essere, mediante l’effettuazione di ispezioni in loco negli orari previsti per lo svolgimento dei lavori.
Tale attività prevede il rilievo e la verifica del livello qualititativo del lavoro svolto da ognuno degli operatori, lo stato generale dell’andamento operativo, il controllo e la gestione dei macchinari, attrezzature e prodotti presenti in loco, le registrazioni di quanto effettivamente eseguito, rispetto alla pianificazione.

Al Responsabile Qualità è affidata, in stretta collaborazione con i Responsabili Tecnico, Commerciale e la Direzione, il controllo e la valutazione degli standard qualitativi raggiunti nell’erogazione delle prestazioni.
Un’ altro elemento utilizzato ai fini della valutazione degli standard qualitativi raggiunti nell’ erogazione delle prestazione è costituito dagli esiti delle Verifiche Ispettive Interne programmate e condotte durante l’anno, con particolare attenzione alle risultanze dei processi di erogazione delle varie attività.
Infine tramite l’analisi dei modelli di Customer Satisfation di ritorno dai Clienti è valutata (con frequenza annuale) la soddisfazione del cliente circa l’ operato dell’ Organizzazione relativamente all’ intero anno di attività.
Sulla base di quanto sopra esposto e dopo attenta valutazione delle risultanze, effettuata in occasione dell’ annuale riunione di Riesame della Direzione, sono individuati ed avviati opportuni piani di miglioramento.

Al Responsabile Acquisti è affidata, in stretta collaborazione con il Responsabile Qualità e Responsabile Tecnico l’attività di approvvigionamento di prodotti, macchinari ed attrezzature.
Mensilmente il Responsabile Tecnico e/o di Magazzino predispongono una richiesta di acquisto completa di tutte le specifiche dei materiali necessari, che viene inoltrata al Responsabile Acquisti, il quale dopo aver valutato a quale categoria merceologica appartengono gli stessi sceglie il fornitore più idoneo all’acquisto inserito nell’ “Albo Fornitori Qualificati” che viene costantemente aggiornato.

Il Responsabile Acquisti, unitamente agli altri enti aziendali coinvolti, ha individuato le seguenti categorie merceologiche:

  1. Categoria Merceologica Primaria ;
  2. Categoria Merceologica Secondaria ;
  3. Categoria Merceologica Attrezzature;

L’Impresa sottopone tutti i fornitori utilizzati per l’acquisto di prodotti/servizi di cui alle categorie merceologiche sopra descritte, a selezione e valutazione periodica.
La scelta iniziale dei fornitori tiene conto dei seguenti parametri: l’unicità del fornitore e/o del prodotto sul mercato, la notorietà, la presenza sui prodotti della marcatura CE, la riferibilità dei materiali acquistati a case produttrici leader sul mercato, il possesso da parte del fornitore della certificazione in base alle norme ISO 9000, l’economicità, la vicinanza alla Sede dell’Organizzazione, alla notevole disponibilità di prodotti di consumo di marche note a magazzino.
Annualmente la Direzione, il Responsabile Acquisti ed il Responsabile Qualità valutano le prestazioni dei fornitori basandosi su criteri interni aziendali quali la serietà e correttezza commerciale, la validità tecnica del prodotto/servizio, sulla base dei risultati ottenuti, li classificano secondo parametri aziendali interni (suddivisione in classi di merito).

Al Responsabile Magazzino è affidata, in stretta collaborazione con il Responsabile Approvvigionamenti l’esecuzione dei controlli di conformità in ingresso, che avviene con le seguenti modalità:

  • Al ricevimento del materiale ordinato si effettua un primo controllo sulla conformità dello stesso in relazione all’ ordine emesso.

Una volta accertata la positività dei controlli in ingresso, il Responsabile Magazzino provvede ad identificare la merce singolarmente.
È infine di competenza del Responsabile Magazzino la movimentazione della merce (prodotti, attrezzature, macchinari), la gestione degli automezzi aziendali utilizzati per l’erogazione delle varie attività, nonché il mantenimento dell’ ordine e dello stato di adeguata conservazione dei prodotti, attrezzature e macchinari stoccati in magazzino.

Al Responsabile del Personale compete, in collaborazione con la Direzione e con il Resp. Qualità, l’ individuazione delle necessità di formazione ed addestramento di tutto il personale, nonché la definizione del piano di formazione annuale.
Per tutto l’Organico (compresi gli operativi) è redatta e mantenuta aggiornata una “Scheda Riepilogativa Individuale” che riporta specificatamente i dati anagrafici (nome, cognome, data e luogo di nascita), il curriculum scolastico e professionale, i corsi di specializzazione e/o aggiornamento/formazione frequentati ed i relativi esiti, le esperienze di lavoro, la posizione ricoperta all’interno dell’ Organizzazione.
Si sottolinea che la Direzione e le Funzioni di Tecniche (Resp. Tecnico e Assistente Tecnico di Cantiere) sopra indicate hanno inoltre effettuato specifici corsi di formazione professionale.